Natura quasi morta (racconto di R. Saporito)

le-pont-neuf-by-brassai-paris-photography

“…Scrivere è il modo migliore per non dover vivere  avendo però l’illusione di stare in mezzo alla vita, e di viverla intensamente.  Ma lo scrittore è quello che manovra i fili rimanendo nascosto…” (Arnon Grunberg)

 

Osservo la scansione dei colori con occhi dubbiosi, poco convinto della scelta, scettico nei confronti del risultato raggiunto, non attento alle parole che mia moglie mi sta scaricando direttamente nell’orecchio. Lei parla. Io collaboro poco alla buona riuscita della conversazione telefonica. Divago con la mente.

“Allora ci sentiamo più tardi” dice mia moglie, con la sua voce modulata, sensuale e al contempo autoritaria, sicura delle parole scelte.

“Certo…più tardi” concedo e appoggio il cordless sul tavolo, di fianco a Flash Art aperto alla pagina che pubblicizza la mia mostra in una galleria di Torino.

La mia cara moglie lavora per una importante fondazione di arte contemporanea, è consulente di una prestigiosa casa d’aste…

View original post 1.320 altre parole

Annunci