Libri tanto amati: Roberto Saporito e i suoi Baffi

Giacomo Verri Libri

Baffi

(Foto di Roberto Saporito)

Un libro che ho tanto amato (uno dei tanti a ben vedere) è il romanzo dello scrittore francese Emmanuel Carrère Baffi. Un libro geniale che ho letto nel 1987, quando un editore indipendente che purtroppo non esiste più, Theoria, pubblicava autori molto interessanti, sia italiani (i primi romanzi di, giusto per fare un paio di nomi, Marco Lodoli col suo splendido Diario di un millennio che fugge o di Sandro Veronesi con Per dove parte questo treno allegro, altro notevole esordio letterario), sia stranieri, come Thomas Bernhard o Flannery O’Connor con i suoi imperdibile saggi sulla scrittura. Una mattina un uomo si taglia i baffi, e da quel giorno la sua vita cambia drasticamente: un’idea semplice per un romanzo bellissimo, intrigante e misterioso, un libro che, volente o nolente, obbliga il lettore a fare i conti con la propria enigmatica identità

Un romanzo che…

View original post 231 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...