Le parole degli altri (Rubrica a cura di Roberto Saporito)

sd

Stig Dagerman “Il nostro bisogno di consolazione” (Iperborea, 1991)

“Cos’è allora il tempo se non una consolazione perché niente di umano può essere perenne.” (Stig Dagerman “Il nostro bisogno di consolazione”)

“Cos’è allora la sicurezza dell’uomo se non una consolazione perché la morte è prossima alla vita.” (Stig Dagerman “Il nostro bisogno di consolazione”)

“Il suicidio è l’unica prova della libertà umana.” (Stig Dagerman “Il nostro bisogno di consolazione”)

“Cos’è allora il mio talento se non una consolazione per la mia solitudine.” (Stig Dagerman “Il nostro bisogno di consolazione”)

View original post